SPEDIZIONE A CASA GRATIS

Si è tenuta Milano Unica, una delle più importanti fiere del settore tessile e accessori alla quale semestralmente partecipano i maggiori produttori italiani ed europei.

Giunta alla sua trentesima edizione Milano Unica mette in risalto le due anime concettuali della manifestazione: le Tendenze e la Sostenibilità. Il concetto di sostenibilità mette l’attenzione sui processi di produzione, e quindi sul ruolo fondamentale dell’industria come vero e proprio motore dell’ innovazione sostenibile.

Creatività e qualità dei tessuti e degli accessori non possono prescindere dalla sostenibilità dei materiali e dei processi di produzione. L’area sostenibilità ha raggiunto 150 imprese partecipanti con più di 1000 campioni presentati. Per sostenibilità di prodotto si intendono tutti quei materiali e fibre:
realizzati con processi che non utilizzano sostanze chimiche pericolose

  • provenienti da agricoltura biologica
  • provenienti da foreste gestite responsabilmente
  • provenienti da reciclo
  • chimiche bio-based
  • prodotte con processi closed-loop
  • tradizionali prodotti con metodi e tecniche a basso impatto ambientale
  • da allevamenti cruelty free

A Los Angeles i brand di tendenza dello streetwear internazionale

FEAR OF GOD, John Elliott, Unravel e Billy sono solo alcuni esempi, ma si potrebbe continuare con Amiri o The Hundreds, Undefeated, X-Large e Tyler, il Creator’s Golf Wang e vari altri che hanno anche contribuito a creare a LA un terreno fertile per lo streetwear.

Non bastasse, analisti e buyer sono pronti a scommettere su dei nuovi brand che potrebbero conquistare a breve i mercati globali del fashion system.

E’ il caso, ad esempio, di Pleasures ovvero la label lanciata da Alex James e Vlad Elkin in una galleria pop-up a Los Angeles. Madhappy lanciata online lo scorso aprile e da allora ha costruito il buzz per tutto l’anno con i pop-up a Los Angeles, New York e Aspen. Madhappy è stato uno degli ultimi marchi a collaborare con Colette, in una fantastica felpa “Au Revoir Colette” nella foto sopra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Carrello

Back to Top